fbpx
shinrin-yoku

Shinrin-yoku, i benefici del Bagno nel Bosco

Shinrin-yoku, in giapponese significa “bagno nel bosco” ed è una pratica di profonda immersione sensoriale e mentale nella natura.

Il Professore Qin Li, immunologo e fondatore della Società Giapponese di Medicina Forestale, da 30 anni si occupa di Shinrin-Yoku e dei suoi benefici, che illustra con spiegazioni scientifiche ma con sfumature spirituali nel libro “Shinrin-yoku. Immergersi nei boschi. Il metodo giapponese per coltivare la felicità e vivere più a lungo”.

Nel 1982 il Giappone ha varato un programma nazionale di salute pubblica basato sullo Shinrin-Yoku. Il termine è stato coniato nel 1982 dall’allora Ministro dell’Agricoltura, delle foreste e della pesca, Akiyama Tomohide. Egli affermò che i giapponesi avevano bisogno di ritrovare la salute attraverso la natura e diede vita a una campagna per la tutela delle foreste.

Cos’è lo Shinrin-Yoku?

E’ un’esperienza di sollecitazione dei cinque sensi per educare se stessi all’ascolto dei suoni, alla percezione dei profumi e delle infinite variazioni della luce e del colore in un bosco e attraverso gli alberi; una sensibilizzazione alle sottili vibrazioni che ne animano la vita segreta.

Lo Shinrin-Yoku consiste nel connettersi con la natura attraverso le sensazioni fisiche. Il Bagno nel Bosco non è un semplice esercizio fisico, né una semplice passeggiata o escursione. Dedicando la giusta attenzione agli stimoli intorno a noi, durante una camminata in un bosco, potremo trarre molti benefici per il corpo e la mente.

Quali sono i benefici dello Shinrin-Yoku?

Numerosi studi dimostrano che grazie all’immersione nella natura potremo avere molti benefici tra cui i principali sono:

  • riequilibrio del sistema nervoso;
  • rafforzamento del sistema immunitario;
  • abbassamento della frequenza cardiaca;
  • aumento delle capacità di concentrazione e memorizzazione.

Lo Shinrin Yoku permette inoltre di ridurre la pressione sanguigna, alleviare lo stress, migliorare la salute cardiovascolare e metabolica, far calare i livelli di zucchero nel sangue, mitigare la depressione, alzare la soglia del dolore, infondere energie, accrescere la produzione di proteine antitumorali, aiutare a perdere peso.
A livello fisiologico è stato dimostrato che lo Shinrin-Yoku riduce cortisolo e adrenalina, gli ormoni dello stress, e contrasta l’iperattività del sistema simpatico, responsabile delle risposte di lotta o fuga. Inoltre stimola il sistema parasimpatico, deputato alle reazioni di riposo e recupero.
Inoltre lo shinrin-yoku aiuta a dormire meglio e migliora l’umore.
In media, dopo una camminata nella foresta di due ore, il tempo di riposo notturno aumenta del 15 per cento.

Passeggiare nella natura schiarisce la mente, diminuisce la confusione mentale e la ruminazione, aiuta a riflettere.
In base a studi condotti nelle Università dello Utah e del Kansas è stato dimostrato che l’immersione nel verde incrementa la capacità di risoluzione dei problemi e la creatività del 50 per cento!

 

Fonti:

“Shinrin-Yoku, immergersi nei boschi” di Qing Li, ed. Rizzoli.

M.G. Berman, J. Jonides e S. Kaplan, The cognitive benefits of interacting with nature, “Psychological Science”, 19, 12, 2008.

R.A. Atchley, D.L. Strayer e P. Atchley, Creativity in the wild: improving creative reasoning through immersion in natural settings, “PLOS one”, 7, 12, 2012.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *